DIALETTO BARESE

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

DIALETTO BARESE

Messaggio  felice.alloggio il Dom Dic 13, 2015 8:22 am

Il Seminario permanente sul dialetto barese ha svolto e svolge una encomiabile ed interessante discussione su come si legge e scrive il nostro dialetto, offrendo il suo contributo alla diffusione della nostra amata lingua. Peccato che parta da una base di elaborazione assolutamente errata, vale a dire che per scrivere il dialetto barese propone l'utilizzo delle regole della Grammatica Italiana. Esempio di come il Seminario propone di scrivere in dialetto barese questa frase in Italiano: "sono andato al mercato. So sciute a u mercàte" . Utilizza la regola della grammatica italiana secondo cui la preposizione articolata "al", come si sa, è formata dall'articolo "il" e dalla preposizione semplice "a". Invece i baresi dicono: "so sciute o mercàte" e questo perché la loro espressione verbale, la grammatica di come parla il popolo impone "o" e non "a u". Così vale per "vado dal medico" che si traduce "vogghe do dottòre" e non "vogghe da u dottòre". E ancora "a metà del libro" si traduce "a metà du libbre" e non "a metà de u libbre". Insomma se si afferma che il dialetto barese è una lingua, perché utilizzare le regole della grammatica italiana per comporre frase e periodi? Sarebbe come se i Francesi per scrivere i loro testi utilizzassero le regole della grammatica inglese o italiana o tedesca. Più vicino ad una grammatica del dialetto barese mi sembra invece il testo di Alfredo Giovine "Il Dialetto di Bari" (a cura di Felice Giovine), anche se l'Accademia della Lingua Barese non ha mai spiegato e credo non potrà mai farlo, perché non utilizza la lettera J, affermando che non è una lettera dell'alfabeto Italiano. Ma scusate noi stiamo parlando di dialetto barese e non di lingua italiana, dunque qualsiasi segno alfabetico che esprima meglio la nostra parlata (Jì e non iì) è mille volte più opportuno.
 Felice Alloggio
avatar
felice.alloggio

Messaggi : 139
Data d'iscrizione : 21.02.08
Località : Bari

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

RE:DIALETTO BARESE

Messaggio  Vittorio E. Polito il Mer Dic 16, 2015 5:43 pm



Caro Felice,


inutile aprire una nuova pagina nel Forum per dire cose che ormai sono fritte e rifritte. Che facciamo ricominciamo da capo? Ormai si è ben capito che qui non funziona nessun discorso. Grammatica, regole, seminari, ecc. sono strade parallele che non si incontrano (e non si incontreranno mai). Ognuno va per la sua strada. Si è solo ben capito che la lettera J si è usata, si usa e si userà sempre non solo nel dialetto barese ma anche in altri dialetti. Non vi sono né accademie, né seminari, né tantomeno presunti centri studi improvvisati che ne decreteranno di non farne più uso. Stessa cosa dicasi per l'uso di qualsiasi segno alfabetico che esprima meglio la nostra parlata, come tu affermi (da u - a u). Per cui lasciamo stare le cose come stanno ed evitiamo inutili e sterili polemiche, dal momento che gli intenditori hanno capito da un bel pezzo che c'è qualcuno che ci marcia dietro queste cose e nessuno intende seguirli.


Vittorio Polito
avatar
Vittorio E. Polito

Messaggi : 976
Data d'iscrizione : 17.02.08
Località : Bari

Vedi il profilo dell'utente http://www.webalice.it/vittorio.polito/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum